Nello scontro esterno contro la Salernitana, finisce 3-0 per la squadra di casa.

Sconfitta per il Napoli Soccer Women's nella ventesima giornata di campionato fuori casa contro la Salernitana.

Partita di poco carattere per la squadra del tecnico Aquilino che va sotto già al primo minuto di gioco quando una dormita difensiva obbliga l’uscita di Pragliola che commette fallo da rigore che viene trasformato ed è 1-0 Salernitana.

A 30 secondi dalla fine del primo tempo, il Napoli regala anche una punizione al limite dell’aerea trasformata in maniera perfetta per il raddoppio granata.

Finisce il primo tempo 2-0 per la squadra di casa.

La ripresa segue l’andamento della prima frazione e dopo la mezz’ora le granata insaccano anche il 3 goal che chiude i giochi definitivamente.

Sono state pochissime le occasioni per il Napoli, tra le quali, la più ghiotta è stato un calcio di rigore sbagliato dal capitano Portoghese a conferma della giornata storta capitata alle azzurre.

Finisce così la gara con un netto quanto meritato 3-0 per la Salernitana.

“Non siamo mai scese in campo – ha spiegato a fine partita Il Capitano Martina Portoghese - lo dimostra il fatto che già al 1° minuto abbiamo subito goal. Purtroppo stiamo affrontando il girone di ritorno con la squadra dimezzata, molte infortunate e molte ragazze con problemi lavorativi. Con la squadra al completo avremmo sicuramente potuto fare di più. Le ragazze che stanno scendendo in campo non hanno nulla meno delle assenti ma, ovviamente, sarebbe meglio avere qualche alternativa in più per essere pronte a qualunque situazione durante le gare.

Personalmente mi dispiace per come sta andando ma cercheremo di non mollare e di giocarci tutte le partite fino alla fine. Da parte mia c’è inoltre tanta amarezza per il rigore sbagliato sul 3-0, sono andata a calciare con un po’ di tensione, lo ammetto, proverò sicuramente a rifarmi.”

Il Napoli Soccer Women's tornerà in campo Martedi 20 marzo in casa contro il Pontecagnano nel turno infrasettimanale.

Nel difficile scontro con la capolista, finisce 3-0 per la squadra di casa.

Sconfitta esterna per il Napoli Soccer Women's nella diciassettesima giornata di campionato contro il Sant’Egidio.
Grande prova di carattere per la squadra del tecnico Aquilino, che, nonostante le numerose assenze dovute ad infortunio o squalifica, riesce a fare bella figura grazie ad una splendida partita difensiva, riuscendo a tenere in equilibrio il risultato per tre quarti di gara al cospetto delle più quotate avversarie.
Dopo un primo tempo equilibrato chiuso sullo 0-0, nella ripresa, al 28° minuto di gioco, Giocondo è costretta ad abbandonare il campo per infortunio ed il Napoli, che già era ricorso all'unico cambio disponibile, conclude in 10 la partita.
Il Sant'Egidio, da grande squadra, approfitta della superiorità numerica e poco dopo trova il vantaggio e, nei minuti finali di partita riesce a mettere dentro anche la rete del 2-0 e, successivamente, addirittura il 3-0 a recupero praticamente scaduto dimostrando tutto il proprio valore.

Complimenti alla capolista per la bella partita ma resta un po' di amaro in bocca alle Azzurre per una sconfitta che, almeno nel punteggio, non rende onore alla splendida prova di tutta la squadra partenopea che, in un momento di grande difficoltà, ha gettato il cuore oltre l'ostacolo andando ad impensierire la corazzata gialloblu.

“Abbiamo fatto una partita di grande sacrificio" – ha spiegato a fine partita Il tecnico Andrea Aquilino - "Nonostante le numerose assenze importanti e l’infortunio di Giocondo nel secondo tempo, siamo riusciti a fare una grande gara. Sono contento della prestazione della mia squadra e ci tenevo a fare i complimenti alle “piccoline”, De Mattia e Foccillo che hanno fatto un’ottima gara lottando come leoni.  Adesso pensiamo a preparare il prossimo impegno, ci attenderà un'altra gara ostica."

Il Napoli Soccer Women's tornerà in campo domenica 4 marzo, ancora fuori casa, contro l’Afro Napoli.

Nello scontro diretto contro il Prater, perfetta parità tra le due squadre.

Pareggio per il Napoli Soccer Women's nella sedicesima giornata di campionato in casa contro il Prater.
Gara avara di emozioni, il Napoli Soccer nonostante le diverse assenze scende bene in campo e affronta l'incontro con buona personalità, non riuscendo, però, a concretizzare le occasioni create.
Il primo tempo finisce in paritá 0-0.
Il secondo tempo segue la stessa falsariga del primo, il Napoli scende in campo con grande grinta, ma ingenuamente regala alle avversarie una punizione che viene trasformata e che vale lo 0-1 per le ospiti.
Le azzurre però non ci stanno a perdere la seconda gara consecutiva e spingono alla ricerca del pareggio che, quasi allo scadere, arriva grazie a Spagnuolo che trasforma magistralmente un calcio di punizione dal limite.
Finisce cosí la gara 1-1, con due calci piazzati e poche emozioni.

“Forse meritavamo di vincerla" – ha spiegato a fine partita Il Capitano Roberta Carannante  - "Siamo state ingenue nel secondo tempo e ci hanno purtroppo segnato su un calcio piazzato ma fino alla fine siamo state convinte di poter pareggiare e meritatamente ci siamo riuscite. Adesso pensiamo a preparare la partita in casa della capolista Sant’Egidio, non sará per niente semplice ma siamo pronte a fare la nostra partita."

Il Napoli Soccer Women's tornerà in campo domenica 25 febbraio fuori casa contro il Sant’Egidio.

Nella trasferta con le rossonere sconfitta amara per le ragazze di Aquilino.

Immeritata sconfitta per il Napoli Soccer Women's nella quindicesima giornata di campionato fuori casa contro la Nocerina.
Nel primo tempo le ragazze del tecnico Aquilino scendono in campo con la solita ottima determinazione che le sta caratterizzando da diversi turni, non rischiano nulla e sprecano anche la più ghiotta delle occasioni per sbloccare il punteggio sbagliando un calcio di rigore.
Il primo tempo finisce in paritá 0-0.
Il secondo tempo si apre come il primo, il Napoli scende in campo bene e arriva dopo poco il meritato goal del vantaggio ad opera di Bombara su una ribattuta in area di rigore.
Nei minuti finali ne succedono di tutti i tipi, il portiere del Napoli Pragliola viene espulsa per un fallo inesistente, cosi Ricca si sacrifica tra i pali e poco dopo arriva inevitabilmente il pareggio della Nocerina.
A 4 minuti dalla fine, la squadra di casa trova anche il clamoroso ribaltone con un gol in sospetto fuorigioco che manda su tutte le furie le atlete partenopee con anche Portoghese espulsa per proteste.
Finisce cosí la gara con il risultato di 2–1 per la squadra di casa.

Ha spiegato a fine partita Il vice Capitano Martina Portoghese: "Sul primo tempo non ho nulla da dire, é stata una partita praticamente a senso unico, loro non ci hanno mai calciato in porta e noi abbiamo sprecato troppe occasioni. Il secondo tempo nei minuti finali é successo di tutto. Solitamente non mi soffermo sull'arbitraggio ma oggi è stato davvero scandaloso ed ha contribuito ad innervosire ancora di più l'ambiente in campo. La mia espulsione é giusta, vedere strapparsi tre punti oramai portati a casa per due episodi così é davvero frustante ed ho perso la testa; soprattutto l’espulsione di Pragliola é ingiusta, questo ci ha penalizzate nel finale. In tanti anni di calcio non mi era mai capitata una cosa simile. Adesso pensiamo alla prossima partita e io anche da fuori sosterrò la mia squadra."

Il Napoli Soccer Women's tornerà in campo domenica 18 febbraio in casa contro il Prater.

Terza vittoria di fila per le ragazze di Aquilino

Ancora tre punti per il Napoli Soccer Women's nella quattordicesima giornata di campionato tra le mura amiche contro la Frattese.

Approccio alla gara impeccabile per le azzurre che giocano probabilmente la loro miglior partita da inizio stagione e mettono sin da subito alle corde le malcapitate avversarie grazie ad una splendida prova corale condita dall’altrettanto spettacolare tripletta personale di Panico.

Il primo tempo finisce 3-0.

Anche nella ripresa le partenopee dimostrano di aver fame di vittoria e continuano a spingere sull’acceleratore trovando ancora la rete prima con Spagnuolo alla seconda rete consecutiva in casa e, incredibilmente, ancora dalla bandierina e successivamente con Dello Iacono che chiude i giochi sfruttando una ribattuta avversaria. Ulteriore nota positiva di questa gara è l’aver tenuto la porta inviolata e la concentrazione alta nonostante l’ampio margine.

Finisce così la gara, per il risultato di 5-0 per il Napoli Women Soccer.

Molto soddisfatto il tecnico azzurro Aquilino: “Nel primo tempo abbiamo dato spettacolo, bellissimi i gol, bellissime le azioni che abbiamo creato. Stiamo finalmente raccogliendo i frutti del tanto lavoro settimanale e questa prestazione è proprio figlia degli allenamenti. La squadra sta crescendo sotto tutti i punti di vista, anche quello della personalità. Tatticamente siamo diventati una grande squadra e lo dimostrano i soli due gol subiti, peraltro regalati, delle ultime 5 partite. Ora sotto con la Nocerina”

“Abbiamo cercato di dare il massimo per portare a casa questi tre punti” – ha spiegato a fine partita Il vice Capitano Martina Portoghese – “ero purtroppo influenzata, non ho potuto giocare ma ho assistito ad una partita grintosa da parte delle mie compagne di squadra. É stata una partita a senso unico, non ci hanno mai calciato in porta, questo è una prova della nostra crescita. Ci stiamo levando parecchi sassolini dalle scarpe.”

Il Napoli Soccer Women's tornerà in campo domenica 11 febbraio in trasferta contro la Nocerina.