PRIMA SQUADRA

IL NAPOLI FEMMINILE CARPISA YAMAMAY BEFFATO IN FINALE

Un gol al 97’ regala i supplementari alla Riozzese che vince con un’espulsione e due rigori dubbi

È stata una vera beffa quella che ha subìto il Napoli Femminile Carpisa Yamamay nella finale di Coppa Italia della serie C che si è disputata allo stadio Bozzi di Firenze contro la Riozzese. Le partenopee hanno dominato in larga parte la gara andando in vantaggio dopo 6’ con una spettacolare rovesciata di Massa. Al 20’ è arrivato il pari su rigore di Grumelli per un fallo al limite che neanche le immagini tv hanno chiarito se fosse in area o fuori. Le napoletane hanno reagito e hanno trovato con Tammik al 36’ il nuovo vantaggio con un sinistro nell’angolino. Correndo pochi rischi, la squadra allenata da Peppe Marino ha colpito anche una traversa con Massa al 58’, ma nel finale la contestata espulsione di Kutter per doppia ammonizione all’87’ ha preceduto il gol in mischia di Edoci al 97’, all’ultimo secondo del tempo di recupero. Nei supplementari un secondo rigore per un fallo di mano di De Biase ha portato la Riozzese sul 3-2 (Pedretti al 104’) e al 110’ è arrivato anche il 4-2 di Codeca in contropiede.