NSW, BRUTTA PROVA A SALERNO.

Nello scontro esterno contro la Salernitana, finisce 3-0 per la squadra di casa.

Sconfitta per il Napoli Soccer Women's nella ventesima giornata di campionato fuori casa contro la Salernitana.

Partita di poco carattere per la squadra del tecnico Aquilino che va sotto già al primo minuto di gioco quando una dormita difensiva obbliga l’uscita di Pragliola che commette fallo da rigore che viene trasformato ed è 1-0 Salernitana.

A 30 secondi dalla fine del primo tempo, il Napoli regala anche una punizione al limite dell’aerea trasformata in maniera perfetta per il raddoppio granata.

Finisce il primo tempo 2-0 per la squadra di casa.

La ripresa segue l’andamento della prima frazione e dopo la mezz’ora le granata insaccano anche il 3 goal che chiude i giochi definitivamente.

Sono state pochissime le occasioni per il Napoli, tra le quali, la più ghiotta è stato un calcio di rigore sbagliato dal capitano Portoghese a conferma della giornata storta capitata alle azzurre.

Finisce così la gara con un netto quanto meritato 3-0 per la Salernitana.

“Non siamo mai scese in campo – ha spiegato a fine partita Il Capitano Martina Portoghese - lo dimostra il fatto che già al 1° minuto abbiamo subito goal. Purtroppo stiamo affrontando il girone di ritorno con la squadra dimezzata, molte infortunate e molte ragazze con problemi lavorativi. Con la squadra al completo avremmo sicuramente potuto fare di più. Le ragazze che stanno scendendo in campo non hanno nulla meno delle assenti ma, ovviamente, sarebbe meglio avere qualche alternativa in più per essere pronte a qualunque situazione durante le gare.

Personalmente mi dispiace per come sta andando ma cercheremo di non mollare e di giocarci tutte le partite fino alla fine. Da parte mia c’è inoltre tanta amarezza per il rigore sbagliato sul 3-0, sono andata a calciare con un po’ di tensione, lo ammetto, proverò sicuramente a rifarmi.”

Il Napoli Soccer Women's tornerà in campo Martedi 20 marzo in casa contro il Pontecagnano nel turno infrasettimanale.